Teatro totale e Scuola di teatro sul Po a Torino

1978 – Torino

Teatro Totale e Scuola di Teatro sul Po. E’ un progetto inteso a valorizzare le aree fluviali. Il luogo è la riva destra del Po, ai piedi del Monte dei Cappuccini, in un’area verde tra corso Moncalieri e il fiume. Il lungofiume ha destinazione urbanistica a parco pubblico ed a strutture per la cultura e per lo sport.
Il corpo principale dell’edificio del teatro insiste sull’area verde mentre le aule fondano le strutture portanti sulla terraferma e su palafitte nell’alveo del fiume. In questo contesto è previsto il più eco-compatibile tra i materiali da costruzione, il legno. Affacciato sul fiume e sui Murazzi, è compreso il centro-scuola per attività teatrali e attività didattico educative, organizzate attraverso la realizzazione delle aule e pontili in legno costruiti su palafitte, e con interventi d’ingegneria naturalistica sulla sponda del fiume.

La scelta del luogo non è casuale e il “genius loci”, volto alla riscoperta della memoria del luogo e dell’identificazione con esso, ricorre ricordando che, negli anni settanta, qui venne allestito, a più riprese, il tendone provvisorio del Teatro sperimentale del Cabaret Voltaire. Qui avvenivano, in Italia, i ricorrenti happening e performance art teatrali del newyorkese Living Theatre di Judith Malina e Julian Beck.