Appartamento L.G.O.

2012-2013 – Torino

Il progetto parte dai requisiti e dai desideri del cliente, tenendo conto delle condizioni e del contesto. L’Architettura traduce questo approccio in una consuetudine: un’opera unica. Il progetto ridisegna totalmente gli ambienti per la nuova proprietaria. Vengono richieste tre camere da letto, uno studio, soggiorno, pranzo, cucina, due bagni e lavanderia. La ristrutturazione dell’appartamento, sito in Via dei Mille 26, che ne segue per la nuova distribuzione interna, è totale, distributiva, strutturale ed impiantistica. Il progetto colloca la cucina con il pranzo, in diretta connessione con il soggiorno. Gli ambienti della zona giorno sono separati da una parete attrezzata, uso soggiorno/libreria da una parte e uso cucina sul fronte opposto, che segue la prospettiva centrale dello spazio. I servizi sono posti sull’asse centrale dell’abitazione mentre le camere dei ragazzi usufruiscono di un unico bagno che le separa e comunica con entrambe attraverso due porte scorrevoli che si fronteggiano. Il disimpegno centrale contiene nel controsoffitto tutti gli impianti tecnologici, compresa l’estrazione dell’aria ed il condizionamento degli ambienti; le porte che aprono verso le camere si confrontano sui suoi due lati, che vengono modificati nelle dimensioni e frammentati in un percorso non più rettilineo; il disimpegno è illuminato dalla luce naturale introdotta dalla grande apertura sul soggiorno e dalla presa di luce, alta nella parte centrale.

Disegno e realizzazione della falegnameria da incasso e degli elementi di arredo.

Progetto dell’illuminazione, progetto architettonico degli impianti tecnologici.

Impresa per le opere murarie e le decorazioni: Simone Decorazioni_Torino; serramenti esterni: Tesio_Carmagnola; opere in legno: Damigi_Chivasso; pavimenti in legno: Famà Roberto_Torino; resine: Graneri Claudio_Torino; impianti tecnologici delle ditte: Chiale Mario_Torino, Bertone Piero_Castiglione Torinese, Giordanino Ugo_Moncalieri.