Studio medico dentistico dottori G.R. e M.R.

2013 – Torino

La richiesta che mi è pervenuta è stata quella di dare una nuova immagine agli ambienti dello Studio medico dentistico, fondato dal dott. A. Righetti, in Via Pietro Micca 4; attività continuata dalla figlia Dott.ssa G. Righetti e dal nipote Dott. M. Rigotti. Ne è conseguita una nuova distribuzione spaziale con la ristrutturazione totale degli ambienti, di varie parti strutturali e degli impianti tecnologici dei locali.*

Sono stati per questo realizzati su disegno i mobili della reception, i serramenti interni, finiture e diversi elementi di arredo; il progetto dell’illuminazione e degli impianti tecnologici.

La ricerca ha riguardato anche la qualità della luce: quella naturale, che viene filtrata dall’esterno in modo diverso, e quella artificiale interna, per provocare atmosfere e sensazioni adatte all’ambiente medico. Una sperimentazione anche negli arredi sostenuta dalla qualitá dei dettagli e dei materiali impiegati. Tale sperimentazione è essenzialmente realizzata con l’elemento architettonico immateriale: lo spazio. Lavorare con lo spazio, e quindi con la percezione delle dimensioni, dei percorsi, della luce.

Lo Studio si trova si trova al primo piano nobile della Casa Bellia di via Pietro Micca 4. Casa Bellia fu terminata nel 1898, dopo sei anni di lavori e prese il nome dall’impresa edile Bellia che la realizzò su progetto di Carlo Ceppi. L’edificio fu inserito nel piano regolatore che, tra il 1885 e il 1915 nel contesto di riqualificazione dell’Isolato San Lazzaro, portò a demolire parte della vecchia e malsana Contrada delle Quattro Pietre, tradizionalmente correlata al degrado delle aree intorno a via Barbaroux. 

L’edificio è vincolato ai sensi della Legge 1089/39

* Progettazione e coordinamento della sicurezza ai sensi del D.LGS. 81/08